Benvenuti in

Associazione
Verba

Verba è un’associazione no profit che si occupa di promuovere e favorire le pari opportunità delle persone disabili con attenzione specifica a chi subisce discriminazione intersezionale.

La nostra storia.

Verba nasce nel 1999 con l’obiettivo di creare sinergie tra i servizi per le persone con disabilità.

Nel 2007, con un cambio di direttivo e statuto, l’associazione diventa pioniera degli studi sull’intersezione tra genere e disabilità promuovendo azioni concrete volte a garantire le pari opportunità delle donne con disabilità.

Sempre dal 2007, Verba ha stipulato una convenzione con la Città di TorinoServizio Passepartout per la realizzazione di un progetto denominato Prisma – per le Relazioni di Aiuto che ha ampliato lo sguardo su intersezionalità e doppia discriminazione rivolgendosi non solo a donne con disabilità ma anche a migranti con disabilità, vittime di violenza con disabilità, persone con disabilità in situazione di estrema fragilità socio-economica, persone con disabilità ad orientamento LGBTQI+ attraverso l’avvio di percorsi individualizzati e personalizzati. 

Dall’anno 2013, a seguito di una ricerca che Verba ha commissionato al Dipartimento di Oncologia dell’Ospedale Molinette intitolata “Incidenza dei tumori femminili nelle donne con disabilità: una ricerca a Torino” ha stipulato un protocollo d’intesa (oggi accreditamento) con i Consultori Familiari dell’ASL Città di Torino per la creazione de Il Fior di Loto, primo ambulatorio ginecologico pubblico in Italia accessibile alle donne con disabilità anche grave che vogliano effettuare screening di Prevenzione Serena, visita ginecologica completa, colloquio contraccettivo, consulenza per ricerca gravidanza e monitoraggio della stessa.

Nell’ambito dello stesso progetto, è stato avviato anche il Servizio Antiviolenza Disabili – Il Fior di Loto che si rivolge a uomini e donne con disabilità vittime di violenza mettendo a disposizione sostegno psicologico, consulenza legale, accompagnamento alla denuncia, supporto educativo, consulenza psichiatrica su sindromi post traumatiche da stress.

Nell’ottica della maggior inclusione e delle pari opportunità per tutti, ogni cittadino/a può contare sulla traduzione LIS per persone sorde segnanti.

Nel 2014, in collaborazione con il Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Torino (prof. Longobardi), è stata realizzata la ricerca “Disabilità e violenza: una ricerca a Torino” pubblicata nelle riviste di settore.

Dal 2018, tale Servizio è sportello collegato al Centro Antiviolenza della Città di Torino istituito con determina dirigenziale n. 1898 a seguito di chiamata pubblica.

Dal 2018 al 2022, Verba ha fatto parte del Progetto Aria della Città di Torino che si rivolge a giovani dai 14 ai 21 anni e al quale ha collaborato portando la propria competenza nell’ambito della disabilità.

Dal 2022 Verba sta costruendo Il Marimo – Affetti, Relazioni, Intimità, un servizio volto ad accompagnare le persone con disabilità nell’affermazione del diritto all’affettività, alla sessualità e alla genitorialità.

L’Associazione, inoltre, fa parte del CCVD – Coordinamento Cittadino sulla Violenza Contro le Donne e dell’Osservatorio sulla Salute delle Donne della Città di Torino.

I nostri progetti.

Progetto Prisma

Nasce nel 2007 dalla collaborazione tra Verba e il Servizio Passepartout del Comune di Torino con l’obiettivo di favorire, come previsto dalla normativa vigente, l’integrazione dei servizi rivolti alle persone disabili promuovendo la complementarietà delle attività svolte dal volontariato con gli obiettivi generali perseguiti dalla Pubblica Amministrazione.

L’attività si rivolge a tutt* i/le cittadin* con disabilità espost* al rischio di doppia discriminazione e, nello specifico: donne con disabilità, migranti con disabilità, persone con disabilità con orientamento LGBTQI+, persone con disabilità in situazione di particolare fragilità socio-economica, minori con disabilità, anziani con disabilità.

Il Progetto è stato recepito dalla Pubblica Amministrazione attraverso la delibera n. mecc. 0706872/19 del 17 ottobre 2007.

Progetto Il Fior di Loto

Nasce dalla collaborazione tra Verba, l’ASL Città di Torino e Servizio Passepartout del Comune di Torino.

L’obiettivo che si pone è duplice: da un lato, mira a garantire l’accesso alle prestazioni ginecologiche alle donne con disabilità anche grave attraverso un ambulatorio all’interno dei Consultori Familiari; dall’altro, a contrastare e prevenire fenomeni di violenza, abuso e maltrattamento ai danni di uomini e donne con disabilità attraverso il Servizio Antiviolenza Disabili.

Progetto Il Marimo
Affetti, Relazioni, Intimità

Partendo dalla ferrea convinzione che non esistano affettività e sessualità ”speciali” per le persone con disabilità ma che ad essere differenti sono solo i modi con cui esse si esprimono a partire da risorse cognitive, contesto di vita, background culturale e religioso, credo personali, situazione di salute ed educazione ricevuta (esattamente come accade per le persone senza disabilità), sono state strutturate una serie di azioni complementari all’attività ginecologico-sanitaria svolta dall’Ambulatorio Il Fior di Loto.

La presa in carico si struttura a partire da un primo colloquio di orientamento e rilevazione del bisogno con la persona con disabilità e/o la sua rete (famiglia di origine, partners, educatori, insegnanti…).

A seguito di questo triage si concorda il miglior percorso possibile, con noi o con altre realtà del territorio.

Perché donare?

Con la tua donazione puoi:

Sostenere i percorsi di uscita dalla violenza di uomini e donne con disabilità

Supportare migranti e rifugiati con disabilità nel percorso di inclusione sociale

Contribuire alle campagne per la promozione delle pari opportunità per tutte le persone disabili indipendentemente da genere, orientamento sessuale, credo religiosi, paese di provenienza, situazione economica

Come donare
il 5X1000

Nel modulo della Dichiarazione dei redditi trovi il riquadro
per la scelta per la destinazione del cinque per mille dell’IRPEF.

Firma e inserisci il codice fiscale

AssociazioneVerba 97591320011

Nello spazio dedicato agli Enti
del Terzo Settore.

Vuoi offrirci un caffé?

 

Semplicemente,
tramite bonifico bancario

 

Facendo un bonifico bancario intestato ad Associazione Verba

IBAN
IT 57 U 05018 01000 0000 17227141

Nella causale scrivi
quale progetto vuoi sostenere.

I nostri partner.

I nostri sostenitori.

Indirizzo

Corso Unione Sovietica 220/D
ingresso accessibile via San Marino 22/A

Telefono

Valentina – 351 5022473

Francesca – 351 5910884

Mail

Skip to content