Notizie

Foto di affascinanti donne disabili nel calendario benefico Boudoir disability

Ritrarre una donna disabile in lingerie, nella sua stanza da letto, all’interno del suo boudoir “per mettere al centro l’unicità di una donna con disabilità, abbattendo pregiudizi e discriminazioni verso l’handicap. Come sostiene la fotografa Micaela Zulianila femminilità è un modo di sentirsi, un saper essere, che parte da un’accettazione profonda e non da una perfezione superficiale. Il progetto innovativo e coraggioso di Micaela, aveva avuto risonanza già nel corso del 2016, con le sensuali fotografie della bloggerValentina Tomirotti, che erano state pubblicate anche su Vanity Fair, mentre Valentina è stata ospite in Rai e in vari eventi pubblici. Ora la fotografa, che è titolare del brand Portrait de femme, ha deciso di continuare con i suoi scatti intensi ed originali.

Le fotografie delle donne disabili, che hanno partecipato ai suoi set fotografici in lingerie, sono stati inseriti in un calendario del 2017, che è stato messo in vendita a 5 euro. L’intero ricavato dell’operazione, sarà devoluto all’associazione Fondazione Mantovani Castorina onlus dedicata alle persone con grave disabilità intellettiva e neuromotoria.  Per aderire all’iniziativa è sufficiente inviare una mail a info@portraitdefemme.it con oggetto calendario benefico. Io ho già aderito!

Fonte: lastampa.it

Previous post

Stupri: rischio doppio di subirli per le donne disabili

Next post

"Down to X Jabelle", la moda ispirata ai Maya della stilista con sindrome down