Notizie

Sempre belle: lo Zonta Club pronto a contribuire per le parrucche destinate alle pazienti oncologiche

Un contributo economico e un supporto concreto per quelle donne in chemioterapia decise a mascherare con una parrucca la possibile perdita dei capelli. Per il prossimo biennio lo Zonta Club Alessandria ha deciso di preservare l’autostima di quelle pazienti oncologiche costrette a fare i conti con la perdita di capelli. Ad Alessandria ogni anno sono circa 400. “E’ un effetto collaterale dei farmaci che non è grave di per sé ed è sempre reversibile dopo la fine delle terapie. Tuttavia” ha sottolineato il dottor Gianmauro Numico, direttore del Dipartimento Internistico Strutturale “costituisce sempre un cambiamento significativo del proprio corpo, dell’immagine che la donna ha di se e in molti casi influisce in modo determinante sulle relazioni familiari e sociali. La caduta dei capelli va così ad aggiungersi alla sofferenza per una diagnosi difficile e per un percorso di cura attraversato da mille problemi. “Ecco perché l’iniziativa di Zonta Club Alessandria a favore delle donne che ricevono un trattamento chemioterapico è un segno di attenzione e di delicatezza di grandissimo valore. Rappresenta il messaggio, come dice il titolo dell’iniziativa, che si può non smettere di essere belle anche in un momento così travagliato; che la cura del proprio corpo è importante ed è in grado di restituire alla donna dignità, senso di appartenenza alla comunità. E’ il segno dello stringersi intorno a chi vive questa esperienza perché si possa sentire meno sola, più attrezzata ad attraversare il percorso di cura.”

Zonta Club Alessandria interverrà economicamente con un contributo del 30-50% sull’acquisto di una parrucca, realizzata e modellata su indicazione della paziente stessa dai professionisti di Vi.Ro, l’accademia per acconciatori di Via Milano 21.

A entrare per prime in contatto con le pazienti saranno le volontarie dell’Associazione Bios, Donne operate di tumore al seno, impegnate ogni mattina al day hospital per offrire la colazione e soprattutto un sorriso alle ospiti del reparto. Proprio in quel frangente le volontarie parleranno alle donne del progetto invitandole a voler aderire.

Grazie alla sua onlus “Le Rose Gialle di Alessandria” Zonta Club Alessandria propone anche un’alternativa alla parrucca: la bandana o il foulard. C’è anche la possibilità di ritirare da Bios o VI.RO un foulard omaggiato da Zonta in cambio di una piccola donazione alla onlus al fine di poter continuare a sostenere il service “Sempre belle” fino a giugno 2018”. Da questa esperienza vuole nascere anche ad Alessandria la “Banca della Parrucca” e sarà Bios a portarla avanti, la conservazione delle parrucche e il loro riutilizzo per altre donne.

Il servizio “Sempre belle” sarà attivo da fine gennaio  rivolgendosi alle volontarie di Bios, attive tutte le mattine presso il padiglione Fiandesio. Chi volesse contribuire al progetto può fare una donazione (deducibile dalle imposte) a: Le Rose Gialle di Alessandria onlus, iban  IT55 K031 5801 600C C101 0041 830 indicando come causale “sempre belle”.

Fonte: www.radiogold.it

Previous post

I valori vanno testimoniati

Next post

Sclerosi multipla: ritornare alla vita di sempre è stato difficile