Notizie

Kanya Sesser, modella senza gambe, punta alle Paralimpiadi di Corea

Kanya Sesser ha 25 anni ed è nata senza gambe: questo non le ha impedito di diventare modella e praticare numerosi sport, dei quali il preferito è lo skate.

Aveva solo una settimana di vita quando è stata abbandonata sui gradini di un tempio buddista. Dopo cinque anni è stata adottata da un’amorevole famiglia di Portland che l’ha cresciuta senza farle sentire il peso della sua disabilità. Trasferitasi a Los Angeles, poi, è diventata una modella di successo ed è arrivata a guadagnare fino a 1.000 dollari al giorno, ma Kanya si diverte soprattutto a sfidare limiti e barriere.

Il suo nuovo obiettivo (dopo aver vinto molte medaglie in diverse competizioni come surf e corsa su sedia a rotelle) è partecipare alle Paralimpiadi invernali in Corea del Sud nel 2018 con il mono ski. E per costruirsene uno competitivo ha aperto un fundraising alla pagina internet:https://www.gofundme.com/HelpKanyaSuccess.

«Ho fatto della disabilità il mio punto di forza», ha dichiarato la ragazza. «Se fai qualcosa dedicandoci duro lavoro, tempo, impegno e pazienza, con tanta fiducia in te stesso, questo ti aiuterà non solo a raggiungere i tuoi obiettivi, ma anche ad essere fonte di ispirazione e motivazione per gli altri, dimostrando che chiunque può farcela»

Tra i suoi progetti futuri scrivere un libro per raccontare a tutti la sua storia ed essere un punto di riferimento per coloro che a causa di una qualsiasi disabilità si sentono diverse e incapaci di realizzare i propri sogni.

«La gente è sempre rimasta più impressionata dalla mia personalità che dal fatto che non avessi le gambe»

 

Fonte: www.corriere.it

Previous post

Maria Stella Falco, “artigiana” dei propri testi

Next post

"Mia mamma è bellissima": parrucche (e sostegno) alle donne in chemioterapia